Grazia Calabrò

pittrice

“ DIVINA MANO ”

E fu davvero divina quella mano!
Sconfisse l'onda che avanzava, infuriava,
non c'era alcuna barca che potesse
attraversar lo stretto e il Santo benedetto

il suo mantello stese sopra l'acque,
novello Mosè che il Signore guidò,
e calmò l’onde, attraversò le sponde,
domò la furia e tutti lui salvò.

Chi fida nel suo Dio che non delude
il miracolo compie, perché crede,
divide l’acque, smuove le montagne
moltiplica il pane per chi ha fame…

La stessa mano guida il tuo pennello
e sulla tela fissa il tuo pensiero,
ringrazia questo dono ch’è divino
sempre sarà con te: Io Credo! Davvero.

Sellia Marina, 28 Febbraio 2016

@caterinatagliani


*************************

Il respiro del mare

 IL RESPIRO DEL MARE”

S'adagia il mare alla sua riva,

la spuma bianca vuol contare i sassi
che lenta al largo poi trascina.

Onda accavalla onda e si consuma,
discioglie fra le nuvole lontano..
un volo di gabbiani persi in cielo
mare che doni vita e movimento,

mare che negli abissi occhi nascondi
mare che regali perle e coralli
mare alla tua riva ancor vorrei sedermi,

raccontarti come a te son giunta
tra sentieri di spine e aguzze pietre
ma tu mare, riesci ancora a consolarmi.

Sellia Marina, 17 Luglio 2015 di @Caterina Tagliani

*******************************************************


foto di Grazia Calabrò.

*********************************************************************************


ALBERO DELLA VITA

Un dono la vita, ch'è prezioso!...
Non te la dai e toglierla non puoi
con te rinasce ogni volta che la dai.

S'apre un mondo nuovo a chi la luce
sempre disegna con i sogni suoi
come un albero, schiuse le sue gemme
t'offre i suoi frutti e non chiede doni

solo che d'acqua un poco che ristori
le sue radici forti e poi domani
alla sua fresca ombra tu riposi.

Brilla di luce, il sole che l'indora
carezza i rami, giunge alle radici…
è vita che sempre si rinnova.

SELLIA Marina, 1 Maggio 2015

@Caterina Tagliani

*********************************************

Il percorso luminoso

foto di Grazia Calabrò.

STAMMI VICINA

Tutti camminiamo incontro al sole...
ci attira, nulla si può fare
la luce come un faro tutti guida
schiara le ombre che d'intorno

adagio se ne vanno, come il giorno.
Che splendido percorso dentro l'anima
che vola come lieve vola la piuma
ma lei verso il cielo s'incammina,

la luce che c'inebria tutti avvicina.
percuote il cuore questa sua visione
non so qual sia il suo nome
ma seguila anche tu! Stammi vicina.

Sellia Marina, 27 Aprile 2015
di Caterina Tagliani


**************************************

Mi immergo nel verde

Anch'io vorrei tuffarmi,
nascondermi fra il verde...
di ogni fronda che il vento fa vibrare
mi carezza lieve.

Immergermi nell'onda
che il sole bacia e che mi ristora
sedermi qui tra il verde ad aspettare

che tu ritorni a risvegliarmi, amore
insieme al sol che penetra e fiorisce
lungo ogni tronco e ad ogni fiore dà radice.

Sellia Marina, 12 Marzo 2015

@Caterina Tagliani

Mi immergo nel verde

 

 

************************************

" UN ALFABETO NON BASTA"...

Amore è tutto quello che hai nel cuore
Balsamo che lenisce ogni ferita
Carezze son più lievi d'una piuma
Doni la pace, l' anima rasserena.

Eroina sei, pur senza medaglia
Fortuna porti a chi la mano tendi
Giglio di campo che il sol non scolora
Hera sovrana sei della tua casa.

Immortale il canto dei poeti
Lodata ed innalzata sugli altari
Madre, Madonna, mamma mia che sei
Nome ch'è dolce per chi nasce e muore.

Onda che sempre viene a ricercarmi
Porta della mia vita, celi ogni periglio
Quercia che dai frescura nell'affanno
Rosa che spandi intorno il tuo profumo

Sole che splende, scalda e manda luce
Torcia che accende sempre il focolare
Uva di tralci sempre nuovi, grappoli gonfi
Vela che sempre al porto mi congiunge

Zagara profumata che m'inebria sempre.

Sellia Marina, 7 Marzo 2015

@Caterina Tagliani

Un mazzo di mimose per me

 

***************************************************

RIVESTITO DI FIORI

Luminoso è il sorriso e sulla tela

tutto è dispensato, lo si legge in viso

fra i capelli filtra, come l'oro che li riveste.

Totale l'abbandono e la fiducia

sulle ginocchia di una strana madre

che non ha un nome, fata, lui la chiama

mentre ascolta la voce suadente

che lo incoraggia a viver degnamente.

L'ha rivestito come lei di fiori

perché il profumo lor li avvolga ed addolcisca

i rimproveri che ogni madre al figlio escon dal cuore.

@caterina tagliani

Sellia Marina, 25 Febbraio 2015

Come una madre


*************************************
QUASI DOLCEMENTE

Abbandonato, solo per la via
c'è solo un cane a farti compagnia,
vede ogni passante che di fretta
ti guarda e lo sguardo altrove volge.

Lui non teme il giudizio della gente,
tutte le fissa, quasi dolcemente,
ha pena per quei cuori che induriti
a volte gli fanno una carezza e passa oltre,

perché vedere un essere scarnito, rannicchiato
sopra un cartone steso sul selciato
che tiene gli occhi bassi e si vergogna
di tendere la mano ed il cappello

copre il suo sguardo stanco, sfiduciato.

Sellia Marina, 30 Gennaio 2015
@Caterina Tagliani
 
Sguardi


************************
AZZURRA

Volge in alto lo sguardo ma i capelli
tra cielo e mare nell'acqua si rifrangono
sfiorano l'onda ove s'annega un sogno
non sai se sorride oppure è un pianto

nascosto nella sabbia tra le mani
e cela al mondo il suo respiro corto
ma lei è Azzurra! Pensa già al domani.

@Caterina Tagliani

Sellia Marina, 27 Gennaio 2015

Azzurra

***********************************

RICORDI

Quanti ricordi appoggiati al muro

pedalate in salita e corse, frenate per discese

ma è sempre nuova perché dentro il cuore

conserva ancor di rosso il suo colore.

Or pare abbandonata contro un muro

che il sole scalda e la pioggia lava

i raggi dentro i cerchi ancora buoni e il manubrio

m'indica forse una strada nuova?

@caterina tagliani

Sellia Marina, 21 Gennaio 2015

Ricordi


*******************************

VOLO
Il viso inclina al sole ed i capelli,
confusi son con l’oro delle ali

il vento che la sfiora li scompiglia
le braccia tra le piume son confuse,

perché magico è il volo che la spinge,
la trascina dolcemente alla sua meta
e giungerà, come neonata, implume.

Sellia Marina, 6 Gennaio 2015
@Caterina Tagliani

Volo

**************************
“CONFLUENCE”

Il vento scuote gli alberi al passaggio
d'un treno che puoi solo immaginare
scivolare lungo le rotaie
intrecciarsi e confondersi alla fine,
come te, che non sai dove vai.

Cambia forse binario e ti nasconde
quel che pensavi stesse a te di fronte
la Vita, che non si ferma mai…
ma non temere, vedo che vi son luci all'orizzonte!.

Sellia Marina, 23 Ottobre 2014
@Caterina Tagliani

Confluenze - acrilico su tela - 60x80 - 2014


*************************
“INTRECCI”

Tra le maglie e gli ingranaggi scorre il tempo
trascina fra le ruote ciò che attendi,
sogni racchiusi dentro ottuse gramaglie.

Scorre inesorabile e non risorge,
a fondo vanno le fatiche con impegno costruite
e mentre fugge t'accorgi come passano l’ore

eguali, come la sabbia che lenta nella clessidra scorre.

@Caterina Tagliani

Sellia marina, 18 Ottobre 2014

****************************************** 

QUANDO IL RE SOGNA

Sogna il re della Savana
sdraiato fra la sabbia ed i canneti
ricorda le corse dietro al vento...
la criniera sventolante come onde

lungo dune e praterie attraversate
dietro le prede inseguite a lungo.
E quando a sera il branco si riunisce
accanto alla sua femmina riposa.

Fiero l’aspetto di chi doma la foresta
non v’è d’eguale altro animale
lascia il mio re sognare…non lo svegliare!

di Caterina Tagliani - Sellia Marina, 15 Ottobre 2014

Felice che un mio lavoro sia sulla copertina di un poeta e scrittore di grande valore, DANTE MAFFIA  . Ringrazio per questo le Edizioni Ursini


*******************************

RINASCITA

"…Nuda è la pianta

il vento l'ha spogliata 

rami rabbrividiti tendono al cielo

come scarne mani attaccate al muro

Getta ancora sul prato la sua ombra

ma la ma sua vita ancor non è conclusa

splende verde una gemma

s'è dischiusa..conserva la sua vita nell'attesa

dell'alba che già risorge

mentre lenta scende la sera "

@Caterina Tagliani - Sellia Marina 11 Ottobre 2014

************************************

SAN FRANCESCO

Lo sguardo al cielo volto
in mistica preghiera...
chi può eguagliare il Santo
votato al suo Signore

Le mani giunte pregano
per ogni peccatore
Non chiuder gli occhi mai,
tienici nel tuo cuore,

Francesco! Poverello d'amore!
Dall’eremo in preghiera
dai mari che hai solcato
sfidando ogni tempesta ed ogni vento
per tutti quelli che hai convertito,

per le grazie Tue mercé concesse,
guarda ancora quaggiù dove soffriamo
l’odio e le guerre fanno stragi
insegnaci ancora a pregare

Francesco, Poverello d’amore!

Sellia Marina, 4 Ottobre 2013
( Da “Finestre Sull’anima”- )

San Francesco di Paola


**************************************************

I colori dentro di me


E quando dentro me sento che nasce
un nuovo arcobaleno per scoprire
che il mondo intero è fatto per donare

amore a chi lo chiede ed il mio cuore
tutto n'è pieno e lo riverso intero
sulla tela lo spalmo ed è sincero.

 

@Caterina Tagliani

 

Sellia Marina, 11 settembre 2014


**********************************************

Libere


"LIBERE"
Vorrei essere farfalla per volare
torno torno il tuo viso e poi tornare
a carezzare dolcemente un fiore.

Le ali ho grandi e vibrano leggere
appena un soffio e come piuma poso
sopra le spalle tue che son sincere

Non sentirai il mio peso, vedi?..Io ti sfioro!
E come amante sopra la tua bocca
Il polline raccolto che a te dono
lascerò cadere. E’ il mio tesoro!

Sellia Marina, 24 Marzo 2014

@Caterina Tagliani

*************************************************** 

Passi di danza

PRIMI PASSI ( G. Calabrò)

 

Lieve, sottile si slancia sul pie'

ed inizia la danza che s'apre,

il sipario la scopre.

 

Lunghi petali scendono e in volo

alza il braccio per giungere al cielo,

la magia della musica ascolta

 

freme il corpo dal capo alla punta

di quel pie' che sorregge e sostiene

come battito d'ala il gabbiano.

 

Lei si libra, tu seguila piano

ed ammira la grazia che t'offre

mentre musica suona e lei sogna

un futuro che non è lontano.

 

@Caterina Tagliani

 

Sellia Marina, 11 Marzo 2014


***************************************************************

Dietro la maschera

DIETRO LA MASCHERA

Dietro la maschera non vedi
gli occhi tristi che sempre io nascondo
ho dipinto un sorriso sulle labbra

per rendere più allegro questo volto.

Ho messo fiori, volti ad inondare
questo dolore eterno che m’opprime
ma tu non farci caso, vedi? Sorrido!
E’ carnevale…io nascondo il viso

così serena e lieta la tua festa
parrà gioiosa, almeno per un giorno
io resto qui a guardarti mentre passi
ridendo della maschera che porto …..
e che calpesti.


@Caterina Tagliani
Sellia Marina, 27 Febbraio 2014

*********************************************************************

COME ERMIONE

Come Ermione

M’ILLUDERO’

La pioggia cade a fiotti e la mia pelle…sfiora.

Come gocce di rugiada m’empie le mani

offro il mio viso al vento e i bei capelli lava

dietro palpebre chiuse ritrovo il sorriso

e nel sogno m’illudo mia Ermione

d'esser giovane ancora, per te!


@Caterina Tagliani - Sellia Marina, 15 Febbraio 2014

*******************************************************************

Inondata di luce

Inondata di luce

 

PRENDI IL SOLE

Apri le tue mani e prendi il sole

afferralo, stringilo fra le dita

e i raggi che sprigiona dona

a chi nel buio permane.

Rivedrai sorrisi sopra labbra tristi

dentro i cuori fioriranno le speranze

sentiranno ancora melodie eterne

Apri le mani al sole e dona Pace!


@Caterina Tagliani

Sellia Marina, 4 Febbraio 2014

***********************************************************

Leggeri pensieri

Leggeri pensieri

Tu dormi, ed il viso sereno distendi fra l'ambra e il cuscino

le ciglia son chiuse ed in sogno

già vedi il mattino che porta coi raggi del sole

un soffio di vento e ai capelli

deposita un fiore

@Caterina Tagliani - Sellia Marina 19 Gennaio 2014

***************************************************

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al mio dipinto

OLTRE LA RETE

Oltre...la rete

SULLE ALI DEL VENTO

E salirò! Sospinta dal vento che porta le navi,

ed in alto, libera come gabbiano

l'orma del sole abbraccerò,

fra gocce di pianto.

Salirò, nella luce del giorno

che indora una terra ch'è amara

troverò la mia pace nell'aria,

se mi segui, ogni nube per noi sparirà.

Solo luce che intesse la tela

guiderà il nostro volo,

fermeremo in quel tratto di cielo…

e voleremo abbracciati a quel filo.

@Caterina Tagliani - Sellia Marina, 14 Gennaio


*****************************************************

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al mio lavoro

Fiori blu

Fiori blu

Da poveri resti lasciati

da molti in disparte, ammuffiti,

talvolta può nascere l'arte

da mani usate al pennello.

Un vaso, dei fiori o un rametto

un poco di luce soffusa

dan vita ad un nuovo dipinto

Ricrea la magia, l'incanto, stupisce,

perché sempre il tuo cuore rallegra

questo dono creato d'amore

E l'artista accarezza il suo fiore.

@Caterina Tagliani - Sellia Marina , 12 Gennaio 2104

********************************************************************************



Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

SACRA MATERNITA'

Dipinti - Serie

MAMMA
Circonda dolcemente con le braccia
il pargoletto che sereno dorme
dolce il suono della voce sua lo culla...
chiude gli occhi… vedon già la croce…

ma ora è mamma che lo stringe al petto
il suo amore lo difende e il manto
scivola dalle spalle e lo protegge.

Quanta serenità in quello sguardo
ancor fanciullo, eppure tutto il mondo
invocherà il suo nome al proprio letto
ed il suo bimbo accoglierà sereno

ogni sua prece ascose dentro il cuore
di chi a lei si rivolge con affetto
Adesso è Mamma che lo stringe al petto!

Sellia Marina, 24 Dicembre 2013
( “Sacra Maternità” Grazia Calabrò)

ed ancora quest'altra bellissima poesia

ANTICHE USANZE

 

Ornava un tempo la tua croce, Signore,

ogni casa, ogni scuola ed ogni chiesa,
ora svetta su cime inaccessibili
nei profondi abissi in tanti mari.
 
Dalla cima di molti campanili
osservi l’umanità come si perde,
le antiche usanze sembrano lontane
il rosario nelle case resta appeso
 
neppure il vecchio biascica più l’Ave…
Si canta a volte, si prega per le strade
per fugare i dubbi e le paure
che assale il cuore ed in compagnia
 
Sale in alto una lode..Ave Maria!

 
@Caterina Tagliani - Sellia Marina, 28 Settembre 2013

 


************************************************************************************

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

"Vicolo di Melfi"

Vicolo di Melfi

VICOLO DI MELFI

Arranco con fatica, lunga è la salita

per giungere a pregare alla Tua chiesa

ove m'ascolti Dio e più sereno

ritorno alla mia casa illuminata.

I balconi ancor son chiusi,

è appena l’alba, la luce che rifrangi

ove stai chiuso, sul vicolo risplende

e il cuore rinfrancato adesso canta.

E’ tutta la mia vita ora in discesa

 

@CaterinaTagliani

Sellia Marina, 20 dicembre 2013

************************************************************************


Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

"Emozioni colorate di luce"

Emozioni colorate di luce

 

ANIMA VAGABONDA

L'onda e la veste si confonde

col sole che la bacia sulla fronte

gli occhi son chiusi forse o forse

 sogna un altro orizzonte

 oltre l'immenso che davanti a lei

 s'estende....languidamente.

Fra la riva e l'onde avanza regale, impunemente,

 quasi a sfidar la sorte che l'attende

 e l'eterno che d’intorno la circonda …

 di lei si veste…Anima vagabonda!

@Caterina Tagliani

Sellia Marina, 28 Ottobre 2013

************************************************

 

 

 

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

LA BICICLETTA ROSSA

 La bicicletta rossa

 

 

LA RUOTA DEL PASSATO

Era così normale un tempo,

girovagare per le strade, pedalare
col vento che scompiglia un po’ i capelli
o il sole che ti bacia o con l’ombrello

quando uno scroscio coglie d’improvviso.

Ora t’appoggi mollemente  e il muro
  sostiene te e la vite ch’è cresciuta 
ma resti sola per la via, la gente passa

attendi qualcuno che torni ad appoggiarsi
sul quel sellino rosso ormai consunto,
Gira a vuoto la ruota… quella del passato!

Caterina Tagliani
Sellia Marina, 22 Agosto 2013

 

****************************************************************************

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

LUCI ED OMBRE NEI VICOLI

 

Luci ed ombre nei vicoli

 

GRADINI

Gradini che scendi e che sali

con lieve fatica e t'accoglie

il profumo dei fiori

che accanto alla soglia ti attende.

Dai muri la pioggia ha lavato

con gocce di sangue il mucido

che lento nel tempo s'annida

fra queste viuzze che strette

alla porta di casa ti guida

il sole che splende le asciuga....

e l'ombra ora sembra più nuda!

 

Sellia Marina 10 Ottobre 2013

*******************************************************************************

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

"Alberi in autunno"

Alberi in autunno

AUTUNNO

Alzano al cielo i rami quasi nudi
foglie accartocciate ai loro piedi
ma quelli sopra fili spogli

splendono d'oro, rosso, ed altre verdi

riverberano al sole che le accende.
Autunno dolce che i colori mesci
come un arcobaleno e ci prepari
al bianco inverno che ti segue sempre.

E come mani alzate verso il cielo,
alberi dai colori più smaglianti
s’offrono al sole, al vento ed al tuo sguardo
Di fermarti ad ammirarli mai sei stanco!

Sellia Marina, 8 Ottobre 2013

**********************************************************************

 

 

 

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al disegno

"San Francesco"

San Francesco di Paola

Lo sguardo al cielo volto
in mistica preghiera
chi può eguagliare il Santo
votato al suo Signore
Le mani giunte pregano
per ogni peccatore
Non chiuder gli occhi mai,
tienici nel tuo cuore,
Francesco,… Poverello d'amore!

SELLIA MARINA, 4 OTTOBRE 2013

 

*****************************************************************

 

 

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

"Emozioni antiche"

 

Emozioni antiche

 

EMOZIONI ANTICHE

 

Stradine strette....qualche portone è chiuso

ma di vita pulsa la contrada

ed un lampione spento

svetta nel cielo che affaccia sulla strada.

C'è un altarino senza cero acceso,

vigila su tutte queste case allineate

come per dar sostegno

a queste mura stancamente…antiche.

Un fiore ad un balcone s'intravvede

la chiave in una fenditura

dentro il muro, e per chi passa…

S'apre ogni porta dell'antica contrada!

 

Sellia Marina, 27 Settembre 2013

 

 ************************************************************************************************

 

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto

"Stretta tra le dita una rosa"

 

 

UNA ROSA BIANCA

Raccogli a difesa il tuo viso

piegato ai ginocchi

e vegli in attesa se alcuno

la rosa che stringi si tocchi.

Il candido fiore che fra le tue dita

ora vegli con antico pudore,

con l’orgoglio che sempre si compie

nel supremo atto d’amore…

Difendi da ogni insidia il tuo cuore!

 

Caterina Tagliani 30 Agosto 2013

**************************************************************************************************

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "Meravigliose sculture"

Meravigliose sculture

 

LA CONCHIGLIA

Abbandonata dall'onda sulla spiaggia

ti porta il mare un canto di sirena

racchiuso dentro un guscio di calcare

che il tempo adagio aiuta a costruire.

La spuma bianca avanza

per non lasciarla sola

 vuol riportarla in mare.

Raccoglila e all'orecchio tuo ponila

ascolterai ancora

la voce melodiosa

della sirena...cantare.

Ti perderai anche tu

 in questa azzurrità

di cielo e mare.

 

 Sellia Marina, 23 Agosto 2013

*****************************************************************************************************

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "Verso la libertà"

Verso la libertà

Verso la libertà

 

 LIBERI DI VOLARE

Consuma quest'acqua la riva

che lenta si fonde

l'insegue quell'onda che s'alza,

s’avanza e di spuma la sabbia

consuma ed avvolge.

Nell'aria strida di  gabbiani,

ali tese all’azzurro continuo

che mesce la terra col mare

nell’eterno viaggiare

liberi di volare

fra il cielo ed il mare....

Sellia Marina, 13 Agosto 2013

*****************************************************************************************************

 

Caterina Tagliani

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "Luci sulla spiaggia"

 

“LUCI SULLA SPIAGGIA”

Un'alba rosata s'annuncia

accende nel mare una luce

che stenta a trovar la sua strada.

La spuma l'avvolge e confonde

la sabbia e la riva che inonda

la pietra che a lungo si fonde

con l'acqua che sempre ritorna

ai suoi piè... la carezza e la spoglia.

Come amante il mio mare m'accoglie

e raccoglie di me ogni sospiro

mi solleva da ogni pensiero

e mi perdo mare...Mio amante sincero!

Sellia Marina, 31 Luglio 2013

 

 **********************************************************************************************

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "La poesia del mare"

 

“LA POESIA DEL MARE”

 

Quest'onda che bacia la riva assolata

rifrange del cielo ogni nube,

ogni luce raccoglie

e la sabbia ancor tepida attende

nasconde ogni voce che mesta l'attira

ogni passo che l'acqua cancella…

Resta solo la riva e qui aspetto

nel silenzio soffuso che ascolto

Amore, il tuo ritorno.

Caterina Tagliani - Sellia Marina, 30 Luglio 2013 

**********************************************************************************************************

 

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "Le meraviglie del mare"

 LE MERAVIGLIE DEL MARE

Negli abissi del mare è nascosto

un tesoro che l'onda difende

si confonde e risale alla luce

sol che il vento di nuovo lo accende

Fluttuanti come sirene

s'ergon piano dal fondo del mare

quando il cielo è d'azzurro e sereno

si rispecchia e le torna a cullare

queste eterne “Meraviglie del mare”.

Caterina Tagliani Sellia Marina, 23 Luglio 2013

*****************************************************************************************************

 

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "Verso la luce"

VERSO LA LUCE

Alzo il viso e assaporo il calore
che inonda il mio corpo
ed aspetto con slancio
che rivesta  di raggi

ogni membra ch'io stessa gli porgo
perché calmi la sete che in gola
come un urlo mi esplode…
E mi vesto di luce!

 

 ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato i seguenti versi al dipinto "La fine del tunnel"

LA FINE DEL TUNNEL

Cosa mai troverò
in fondo a quel tunnel
che come la vita
prosegue e non senza fatica
t'aspetti trovare una luce
la volta rilette a colori una vita
e sui muri vi ho scritto:
"Da qui son partita!"

 

 ******************************************************************************************************

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato una poesia, "LACRIME ROSSE"  all'omonimo disegno da me realizzato

LACRIME ROSSE

Non è un pianto d’amore

che l’occhio ti svela ...

ma è solo dolore

che lo sguardo non cela
Trasuda di sangue e non v’è

che l'accolga un lenzuolo

ben stretto, un fiore forse

che stringe la mano posata sul petto.

Lì dove è chiuso il dolore

sanguina forte il suo cuore.  

********************************************************************************************

 

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato una poesia, "La rupe" di Scilla

La " Rupe " di Scilla

 
DIPINTO DI GRAZIA CALABRO'
 
 
Dorme il vecchio rudere e ricorda
poeti e damigelle, cavalieri
che un tempo han varcato la sua soglia.
 
Dorme nel sonno e sente risuonare
galoppi di cavalli, suon di alabarde
a guardia della torre più importante.
 
Dormon sicure ai piedi le sue genti
il mare azzurro fondo lo riflette
culla i suoi fianchi stanchi.
******************************************************************************************************

La poetessa Caterina Tagliani ha dedicato questi meravigliosi versi al mio dipinto "Gigli di campo"

Fili che s'alzan ricoperti
di fiori racchiusi dentro un vaso
sprigionano colori e sullo sfondo
una luce l'insegue e con la mano
il dipinto accarezzi...e non è strano/
perchè ove riluce la bellezza
 il canto al poeta vien spontaneo......

Inondata di luce

Ornava un tempo la tua croce, Signore,

ogni casa, ogni scuola ed ogni chiesa,
ora svetta su cime inaccessibili
nei profondi abissi in tanti mari.
 
Dalla cima di molti campanili
osservi l’umanità come si perde,
le antiche usanze sembrano lontane
il rosario nelle case resta appeso
 
neppure il vecchio biascica più l’Ave…
Si canta a volte, si prega per le strade
per fugare i dubbi e le paure
che assale il cuore ed in compagnia
 
Sale in alto una lode..Ave Maria!